|

La bufala della macchina che cambia colore

Un video che sta girando ultimamente sui social network mostra una macchina che avrebbe le capacità di cambiare magicamente colore e diventare rossa, viola, blu, verde e marrone in una manciata di secondi, grazie a quella che viene chiamata “vernice paramagnetica”. Il video è un falso e si tratta di un abile lavoro fatto con Adobe After Effects, riporta Snopes.

LA VERNICE PARAMAGNETICA – Anche se il video non è reale, il fenomeno della vernice paramagnetica è alquanto plausibile. Già nel 2007 una rivista di motori aveva riportato il fatto che la Nissan avvrebbe sviluppato un procedimento secondo il quale l’applicazione di un rivestimento polimerico alla carrozzeria chiamato “verniciatura paramagnetica” avrebbe permesso alle auto di cambiare velocemente il colore della vettura grazie alla corrente elettrica. Secondo Snopes, nell’articolo vi era scritto che con la nuova vernice sarebbe stato possibile cambiare il colore della vettura premendo un tasto e che una delle case automobilistiche che si sarebbe interessata alla tecnologia è appunto la Nissan, che ai tempi avrebbe già sviluppato una vernice auto-riparante. Tornado invece  alla vernice paramagnetica, uno speciale polimero contenente particelle di ossido di ferro verrebbe applicato alla vettura e la corrente elettrica servirebbe poi a regolare lo spazio tra i piccoli cristalli all’interno delle particelle di ossido di ferro influenzandone la capacità di riflettere la luce e quindi cambiare il colore dell’auto. Quando il veicolo viene spento la carrozzeria torna ad essere di colore bianco.

UN FUTURO DI MACCHINE CHE CAMBIANO COLORE? – Snopes riporta anche che nell’articolo vi era scritto che la tecnologia avrebbe dovuto essere disponibile a partire dal 2010, ma per quanto ne sappiamo, nè Nissan, nè altre case automobilistiche hanno ancora offerto la “vernice paramagnetica” come optional per le proprie vetture, anche se una cosa del genere potrebbe non essere un’ipotesi così folle e forse potrebbe diventare realtà in un futuro non così lontano.