|

AAA nuovi esorcisti cercansi

Padre Vincenzo Taraborelli fa un centinaio di esorcismi a settimana e addestra altri esorcisti, è lui a spiegare in un’intervista i problemi della professione.

le iene esorcista schiaffi 9

SERVONO ESORCISTI CERTIFICATI – Papa Bergoglio vuole addestrare esorcisti per due motivi: quelli che ci sono vanno «certificati» per evitare che l’improvvisazione li spinga a far danni e in alcuni paesi sono pochi. Anche se a dire il vero il fatto che tali programmi siano stati avviati in Italia, Spagna e Malta lascerebbe intuire che che la domanda d’esorcismi è strettamente legata alla predicazione dei sacerdoti cattolici che continuano a parlare di diavoli e possessioni diaboliche anche ben dentro al ventunesimo secolo.

ESORCISMI ONLINE – Lo stesso Taraborelli propone gli esorcismi sul sito della sua parrocchia e non lesina prediche contro il diavolo, sempre pronto a rispondere al richiamo dei fedeli:

E’ esorcista della diocesi di Roma:riceve nella mattinata di lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dopo la S. Messa delle ore 8,30 in Via della Conciliazione 14c, chiesa Traspontina. Per particolari appuntamenti chiamare sul cellulare 338.5630722 dalle 21,00 alle ore 22 degli stessi giorni suindicati.

OCCUPATISSIMO – Lo stesso Taraborelli chiarisce che la procedura è rigida e prima gli esorcizzandi devono passare per una visita medica che escluda patologie esistenti. Dopo di che si passa all’esorcismo, che prevede preghiere, aspersioni d’acqua santa e ancora preghiere, fino a che il soggetto non dice di sentirsi libero dal diavolo. Taraborrelli officia fino a 100 esorcismi alla settimana, i clienti credenti non mancano.