|

Il video inquietante dell’aereo che si schianta visto da dentro

Un piccolo aereo da turismo è precipitato in mare nei pressi di Molokai, nelle Hawaii, uccidendo uno degli occupanti, la scena è stata interamente registrata l’11 dicembre scorso da uno dei passeggeri e ora diffusa dalle autorità.

CHIUSE LE INDAGINI –  L’incidente avvenuto l’11 dicembre scorso aveva eccitato i complottisti perché l’unica vittima si chiamava Loretta Fuddy, era direttore sanitario dello stato e anche l’ufficiale che aveva confermato l’autenticità del certificato di nascita del presidente Obama.

LA REGISTRAZIONE – A bordo del Cessna Grand Caravan che il pilota è riuscito a far ammarare dopo che il motore aveva smesso di funzionare, c’era anche Ferdinand Puentes,  che aveva la telecamera accesa prima che cominciassero i problemi e che ha continuato a riprendere anche quando i 9 passeggeri sono usciti con calma dal velivolo e si sono attaccati alle ali e ad altri relitti in attesa dei soccorsi, giunti dopo un’ora e dopo che uno di loto aveva nuotato fino alla vicina costa per lanciare l’allarme.

LA VITTIMA – Anche la signora Fuddy, 65 anni, era riuscita ad uscire dall’apparecchio illesa, non è chiaro come sia morta dopo e questo lascia spazio alle fantasie, anche se è difficile che l’aereo sia stato fatto precipitare con a bordo un killer per finirla nel caso fosse sopravvissuta, ma almeno le immagini restituiscono la ricostruzione di un banale incidente, per quanto è abbastanza raro che in casi del genere si possa avere a disposizione una completa registrazione degli eventi.