|

La ragazza sfigurata con l’acido perché troppo bella

Acido solforico in faccia perché troppo carina. È la punizione subita lo scorso 30 dicembre nelle strade di Dagenham, quartiere di perfieria ad est di Londra, da Naomi Oni, una ragazza di 21 anni, sfigurata da una coetanea invidiosa per il suo aspetto gradevole. A finire sotto processo per l’aggressione sarà la 21enne Mary Konye, che ha effettuato l’attacco indossando un niqab, il tradizionale velo islamico che impedisce il riconoscimento delle persone rendendo ben visibili solo gli occhi.

 

ragazza sfigurata 4

 

L’AGGRESSIONE – In seguito al lancio dell’acido, Naomi, ragazza interessata alla moda e alla bellezza, ha subito gravi ustioni al viso e al petto, ha perso parte della capigliatura e delle ciglie, e ha visto formarsi cicatrici permanenti in varie zone del suo corpo. L’attacco è avvenuto di sera, alle 23 e 30 circa. Naomi, impiegata come commessa,  aveva appena terminato il suo turno di lavoro al centro commerciale Westfield di Stratford, ad est di Londra, quando è stata avvicinata da una donna coperta da niqab integrale e protetta da un paio di guanti che le ha poi repentinamente lanciato del liquido in faccia. I testimoni raccontanto di aver sentito la ragazza urlare e piangere istericamente, anche dopo l’arrivo nella sua casa di Dagenham. I familiari hanno inoltre raccontato di aver visto la sua pelle disgregarsi insieme ai vestiti indossati dalla ragazza.

 

 

LA PELLE BRUCIATA – Naomi ha dunque dovuto subire un trapianto di pelle al viso, ha perso quasi completamente la vista e soffre ancora per le ferite riportate. Un forte bruciore dopo l’aggressione è stato avvertito dalla ragazza finanche allo stomaco e alle cosce. Konye, intanto, residente a Canning Town, altro quartiere ad est di Londra, è stata arrestata, ma alla polizia nega di essere invidiosa di Naomi e nega, soprattutto, di aver mai lanciato ad alcuno il liquido corrosivo per mutilare, sfigurare, o creare un grave danno fisico. Una versione che non può certamanete convincere gli investigatori che cercano di far luce sul caso. Probabilmente non si tratta di una coincidenza se poco dopo l’aggressione Konye ha postato su un social l’immagine di Freddie Krueger, il personaggio sfigurato della saga di film horror Nightmare.

(Credit immagini: Central News / Bbc. Fonte: Huffington Post / Mail Online)