|

Il video shock della donna “mangiata” dall’onda anomala

La polizia francese ha ripreso le ricerche di una giovane donna vittima di un’onda anomala che l’ha risucchiata in mare domenica insieme ad altri due uomini riusciti a salvarsi. L’incidente è avvenuto a Biarritz, località colpita dal maltempo degli ultimi giorni.

Il momento dell'impatto dell'onda
Il momento dell’impatto dell’onda

 

L’INCIDENTE – I tre, membri di un gruppo di escursionisti di sette persone, si sono separati dagli amici scendendo da una ripida scalinata per arrivare su una zona rocciosa nei pressi del faro locale. Gli amici hanno cercato di gridare loro di venire via dalla zona a causa della sua pericolosità ma i tre, per via del vento forte e del fragore del mare, non hanno sentito gli avvertimenti. All’improvviso l’onda li ha colpiti trascinandoli in acqua. Gli uomini sono stati salvati. Uno, come si vede dal video, ha fatto in tempo a scappare mentre l’altro, dall’apparente età di 30 anni, è riuscito a riguadagnare la riva da solo ma è stato ricoverato all’ospedale di Bayonne per un principio d’annegamento.

 

LEGGI ANCHE: La polizia che uccide un minorenne malato

 

LE RICERCHE – Niente da fare invece per la ragazza, dall’età compresa tra 20 e 30 anni, risucchiata dalla potenza del mare insieme al compagno. La gendarmeria ha proseguito le ricerche in elicottero a causa delle condizioni proibitive del mare a forza 7. Peraltro l’incidente è avvenuto in una zona pericolosa al punto che viene fortemente sconsigliato agli avventori di recarvisi quando il mare è forte. Ed a dimostrazione della violenza del mare al momento dell’incidente, un testimone ha girato l’onda che ha colpito i tre, confermando indirettamente quelle che sono state le raccomandazioni della polizia.