|

Jenna Jameson e le foto per conquistare 4chan

L’imageboard di 4chan è il posto in cui è stato inventato il trolling, quindi venerdì quando un utente ha dichiarato di essere Jenna Jameson c’era un certo grado di scetticismo nell’aria, riporta Gawker.

jenna jameson 4chan 5

LA RICHIESTA D’AIUTO – «Ciao ragazzi, sono Jenna Jameson e sto passando una brutta serata», ha scritto la rediviva star del porno: «il mio ex assistente, che si chiama (nome censurato) si è rivelato essere un artista della truffa. Non so se ( nome censurato) è il suo vero cognome. Finalmente l’ho licenziato. Ha avuto accesso alle mie password con le quali ha resettato e probabilmente cancellato il mio account Twitter @jennajameson e ha eliminato da Instagram tutte le foto in cui ci siamo io e lui. Ha completamente rovinato la mia vita digitale e così vi chiedo, se avete idea di chi sia, di farmelo sapere. Sto ripristinando tutte le password e posterò a breve delle immagini che lo ritraggono». Per dimostrare di essere Jenna Jameson in persona, l’attrice ha postato una foto di sé con un cartello che conferma la data de l’ora. Ha anche chiesto agli utenti di non essere duri con lei e di non chiederle il classico “tits or GTFO”. Ovviamente questo non è successo e comunque l’attrice hard non ha avuto problemi a mostrare le sue grazie.

jenna jameson 4chan 1

PUT SHOE ON HEAD – Ha anche dato una sua personale reinterpretazione di “put shoe on head“, ormai un classico del sito

jenna jameson 4chan 2

IL RISULTATO – Dopo che tutte le richieste degli utenti di 4chan sono state esaudite, questi ci hanno messo meno di un’ora per soddisfare la richiesta di Jenna Jameson, scoprendo l’indirizzo dell’ex assistente della porno star, il numero della patente di guida e quello della previdenza sociale.

jenna jameson 4chan 3

IL RINGRAZIAMENTO – Soddisfatta del risultato ottenuto, Jenna Jameson ha quindi mandato una foto di ringraziamento al suo esercito personale

jenna jameson 4chan 4