|

Monica Gregori: la deputata Pd licenziata a Capodanno

La storia la racconta Il Fatto Quotidiano in un articolo a firma di Luca De Carolis: Monica Gregori, deputata laziale del Partito Democratico con 13 anni di militanza in Cgil, è stata eletta alla Camera ma lavora da assistente domiciliare agli anziani. E a Capodanno ha avuto una bella sorpresa:

L’inizio del nuovo anno l’ha “celebrato” ascoltando una voce da dietro una porta, che le comunicava il licenziamento. A casa, lei e altri 17 dipendenti della casa di riposo Annali di Cineto Romano, paesino a una cinquantina di chilometri dalla capitale, dove Gregori è nata e cresciuta. Erano tutti in cassa integrazione straordinaria, tranne la deputata, entrata in aspettativa dopo l’elezione.

Proprio Gregori spiega:

“Dopo 22 mesi di Cigs, la procedura si è conclusa lo scorso 31 dicembre. Ma non abbiamo ricevuto alcuna lettera di licenziamento, e così la mattina del 1° gennaio siamo andati sul posto di lavoro. C’ero anche io, per sostenere i miei colleghi. I proprietari non ci hanno neppure aperto la porta: ci hanno solo detto eravamo stati licenziati”. I lavoratori, sorpresi, chiamano i carabinieri. “Volevamo che ci aiutassero a entrare” racconta Gregori.