|

Rc auto: come sfruttare tutti gli sconti in arrivo

Il decreto del governo ‘Destinazione Italia‘ approvato il 13 dicembre prevede diversi sconti per gli automobilisti relativi all’assicurazione della propria vettura. Il provvedimento, in particolare, contiene disposizioni che mirano al potenziamento della concorrenza tra le imprese e alla trasparenza del mercato attraverso alcune opzioni che le compagnie dovranno obbligatoriamente proporre ai clienti e che dovrebbero far scendere il costo delle polizze e contrastare, nello stesso tempo, il fenomeno delle truffe. Ne parla oggi nel dettaglio Carlo Gravina in un articolo pubblicato sul Secolo XIX.

 

assicurazione auto 1

 

SCONTO PER LA SCATOLA NERA – Le assicurazioni, anche quelle online, sono tenute a fare uno sconto di almeno il 7% se l’assicurato accetta l’installazione della cosiddetta scatola nera o di strumenti equivalenti. Il dispositivo dev’essere collocato nella plancia del veicolo a spese della compagnia e i dati registrati «fanno piena prova dei fatti cui si riferiscono» salvo «la prova del mancato funzionamento del dispositivo». La mancata applicazione dello sconto può costare dai 5mila ai 40mila euro di sanzione per le compagnie.

SCONTO PER LA RIPARAZIONE CONVENZIONATA – Il decreto Destinazione Italia, spiega ancora Gravina sul Secolo XIX, prevede uno sconto del 5%, che sale al 10% nelle zone in cui le truffe assicurative sono più frequenti. se l’assicurato accetta il risarcimento del danno «in forma specifica», ovvero se l’auto viene riparata nell’officina scelta dall’assicurazione ovvero verrà riparata da un carrozziere scelto dall’assicurato, ma la fattura sarà saldata dall’assicurazione per una cifra che non potrà essere superiore al costo che l’assicurazione avrebbe sostenuto con le sue spese convenzionate.

 

assicurazione auto sconti

 

SCONTO PER LA MANCATA CESSIONE DEL RISARCIMENTO – È poi previsto uno sconto del 4% se l’assicurazione prevede nel contratto il divieto di cessione a terzi del diritto di risarcimento dei danni. Questa soluzione intende evitare «accordi fraudolenti fra danneggiato e carrozziere» con aumenti «artificiosi» in sede di fatturazione dei lavori.

SCONTO PER LE CURE MEDICHE – Un ulteriore 7% di sconto dovrà essere previsto per coloro che accettano cure medico-sanitarie fornite da professionisti convenzionati con le assicurazioni e da queste retribuite.

 

assicurazione auto scatola nera

 

TESTIMONI DA IDENTIFICARE SUBITO – Infine, una soluzione anti-frode. Il decreto Destinazione Italia stabilisce che in caso di sinistro i testimoni devono essere identificati, a pena dell’inammissibilità della prova, al momento della denuncia del sinistro o della richiesta di risarcimento dei danni, salvo che il giudice non riconosca l’oggettiva impossibilità della loro «tempestiva identificazione». Inoltre, spiega il Secolo XIX, se il giudice riscontra la presenza di testimoni che negli ultimi 5 anni hanno testimoniato il almeno altre 3 cause di infortunistica stradale, lo comunica alla Procura della Repubblica competente.