|

Quello che espone la stella di David per protesta contro il fisco

Ha esposto una stella di David sulla vetrina del suo laboratorio perche’, a suo dire, la condizione degli artigiani con la partita Iva di oggi in Italia e’ simile a quella dei negozianti ebrei nel 1940. E’ la protesta di Maurizio Montevecchi, calzolaio bolognese di 58 anni che ha raccontato la sua iniziativa all’edizione locale del Resto del Carlino.

QUELLO CHE ESPONE LA STELLA DI DAVID – L’artigiano dice di aver subito, nel suo negozio di via Duse, un furto e tre contestazione della guardia di finanza. “E a noi – ha detto – tocca stare zitti, proprio come i commercianti ebrei nel 1940”. “La finanza – ha detto – ha trovato tutta la contabilita’ in regola, eccetto che una piccola radio che ho nel retrobottega, per la quale mi hanno multato per non aver pagato le tasse”. Montevecchi e’ stato sanzionato anche perche’ nel retrobottega c’era un uomo di 86 anni, secondo le fiamme gialle un dipendente in nero, secondo l’artigiano “un ex calzolaio che ogni tanto viene a farmi compagnia”.