|

Suicidi mancati: si lancia senza paracadute e si salva

Una donna tedesca sopravvive al tentativo di togliersi la vita durante una lezione di paracadutismo fatta col marito

Una donna di 45 anni del Brandeburgo voleva suicidarsi ma è rimasta in vita nonostante una caduta nel vuoto da molti metri d’altezza. Il piano per togliersi la vita prevedeva un salto dall’aereo senza paracadute, ma non è riuscito, perchè nonostante  un atterraggio dopo 30 metri di caduta il suo corpo è riuscito a sopravvivere.

TENTATO SUICIDIO – La donna che ha tentato di togliersi la vita buttandosi senza paracadute da un aereo sportivo risiedeva nel circondario di Oberspreewald-Lausitz. Il fatto è successo alcuni giorni fa. La donna era in compagnia del proprio marito in un aereomotore di tipo AN 2 e stavano effettuando un cosiddetto volo di prova, la prima esperienza per chi vuole fare il paracadutismo. Dopo che il marito e l’istruttore di volo hanno lasciato insieme l’aereo per fluttuare nell’aria, la donna avrebbe appoggiato per terra il paracadute che aveva alle spalle e sarebbe saltata da un’altezza di circa trenta metri. Il pilota del velivolo ha informato la polizia dopo l’atterraggio, che una porta dell’aereo era rimasta aperta e all’interno c’era ancora un paracadute e una macchina fotografica lasciati evidentemente dal passeggero.

RICERCA DISPERATA – Dopo che la polizia è stato informata del possibile suicidio sono stati allertati i soccorsi per via aerea e su terra. Un elicottero ha individuato poco prima che calasse il corpo della donna, nei pressi della pista d’atterraggio dell’aeroporto da dove il velivolo era partito. La donna era ancora in vita e con gravissime ferita. Un elicottero dell’ospedale l’ha portata immediatamente nel nosocomio di Dresda. I suoi familiari hanno ricevuto la notizia del mancato suicidio e sono stati anch’essi curati per lo shock ricevuto.