|

Andrea Scanzi e la foto su Renzi e De Mita che fa arrabbiare tutti

Questa mattina il giornalista Andrea Scanzi ha postato sul suo profilo Facebook una fotografia che ritrae il sindaco di Firenze Matteo Renzi ai tempi del suo ruolo di presidente della provincia fiorentina a braccetto con un’eminenza grigia della Democrazia Cristiana, Ciriaco de Mita, scatenando la rabbia dei commentatori che hanno accusato la firma del Fatto Quotdiano di fare cattivo giornalismo.

scanzi-renzi-foto (9)

LA DENUNCIA DI SCANZI – Spieghiamo con ordine. In mattinata Scanzi ha proposto l’immagine incriminata con questo commento in cui praticamente parlava dei riferimenti per un giovane, rimarcando la differenza tra chi voleva una foto con De Mita e chi puntava ad Antonino Caponnetto o Giorgio Gaber:

Quando avevo poco più di 20 anni, cercavo in ogni modo di farmi fare le foto con i miei idoli: Saramago, Gaber, Caponnetto, Serra. E ne ho le prove. Anche Renzi, quando aveva poco più di 20 anni (e ne dimostrava 97), amava farsi fotografare con i suoi idoli. Per esempio, anzi in particolare, Ciriaco De Mita. E anche qui ci sono le prove. Il nuovo che indietreggia.

Scrivendo poi come l’immagine di Renzi fosse stata scattata quando il candidato alle primarie del Pd aveva più o meno la stessa età, anche se ne dimostrava di più.

scanzi-renzi-foto (10)

 

LEGGI ANCHE: Otto e Mezzo con Rosario Crocetta

 

LA REALTÀ DELLE COSE – Nelle prime ore l’immagine è stata condivisa più volte, almeno fino a quando qualcuno non ha fatto notare che la stessa era frutto di un montaggio. L’immagine di Renzi e De Mita a braccetto non risale a moltissimo tempo fa, visto che venne scattata il 10 febbraio 2006, quando l’allora Presidente della Provincia aveva da poco compiuto 31 anni. E non parliamo di una foto privata ma di un atto ufficiale caricato sul sito dell’istituzione relativo all’intitolazione della sala della Giunta a Nicola Pistelli, uomo politico fiorentino, con Ciriaco de Mita accorso a Firenze per ricordarne la figura.

LA REAZIONE SU FACEBOOK – In rete si trova un’altra immagine di quell’incontro, in cui Renzi e De Mita non sono in posa, a differenza della precedente, dove anche una persona con un occhio poco allenato è in grado di capire come l’immagine proposta da Scanzi sia parte di questa. Prima la foto ha scatenato su Facebook un’onda d’indignazione. Una volta scoperta la verità invece gli affezionati hanno espresso al giornalista la propria delusione, anche se qualcuno lo giustifica: