La tachipirina fa aumentare il rischio cancro?

Secondo uno studio pubblicato dal Daily Telegraph mette sotto accusa il paracetamolo. Ma non ne sono convinti nemmeno gli scienziati...

Secondo uno studio pubblicato dal Daily Telegraph mette sotto accusa il paracetamolo. Ma non ne sono convinti nemmeno gli scienziati

Ne parla il Daily Telegraph: gli scienziati americani dicono le persone over 50 che prendono l’antidolorifico maggior parte dei giorni della settimana, aumentano la loro possibilità di ammalarsi di cancro del sangue nel corso di un periodo di 10 anni da circa 1-2 per cento.

LA RICERCA - I ricercatori del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle hanno tratto la loro conclusioni dopo aver seguito quasi 65.000 uomini inizialmente sani anziani e donne provenienti da tutta stato di Washington su una media di sei anni. Durante il periodo di studio 577 persone, l’1% del totale, ha sviluppato una forma di cancro del sangue, come il linfoma o la sindrome mielodisplastica. Tra questi, le persone che hanno detto che ha preso il paracetamolo regolarmente erano sovrarappresentati. Ma i risultati sono di per sé contraddittori: tra quelli chenon hanno sviluppato tumore del sangue, il 5% ha preso il paracetamolo almeno quattro volte a settimana. Ma tra i pochi in cui si è sviluppato, il 9% – pari a 52 individui – ha detto che ha preso il farmaco frequentemente.

RISCHIO SOTTESO - Emily Bianco, che ha curato la ricerca, ha dichiarato: “Una persona di cinquant’anni o più ha un rischio pari all’1% in dieci anni di ammalarsi di uno di questi tumori. “Il nostro studio suggerisce che se si utilizza il paracetamolo almeno quattro volte a settimana per almeno quattro anni, aumenterebbe il rischio di circa il due per cento”. Ma il dottor David Grant, direttore scientifico della carità leucemia & Lymphoma Research, si è detto “deluso” dalla conclusione. E ha sottolineato che una semplice associazione numerica non dimostra un nesso di causalità, e potrebbe semplicemente essere il risultato del metodo o una bizzarria statistica. “Non vi è alcun meccanismo conosciuto che indichi che il paracetamolo può causare il cancro”, ha detto. E poi ha aggiunto: “Chiedere alle persone anziane di ricordare il loro uso del paracetamolo nel corso degli anni non è un modo affidabile per generare i dati.”