Michelle Hunziker: “La mia vita da prigioniera della setta”

La popolare conduttrice televisiva rivela la pagina più oscura della sua vita Michelle Hunziker è da molti anni una protagonista...

La popolare conduttrice televisiva rivela la pagina più oscura della sua vita

Michelle Hunziker è da molti anni una protagonista dei media tedeschi. Dopo aver condotto le primi edizioni del fortunato talent show “Deutschland sucht den Superstar” – sorta di X Factor tedesco – ora conduce con grande successo il programma che da sempre domina l’etera in Germania, “Wetten Dass”, che in Italia fu riproposto come “Scommettiamo che?”. Nell’ultima puntata la Hunziker aveva svelato la sua biancheria intima, ora Bild Zeitung rilancia la confessione della bella Michelle sul suo periodo più oscuro, quando apparteneva ad una setta.

GUERRIERI DELLA LUCE – Nel 2000 Michelle Hunziker vive un momento molto difficile. Suo padre è appena morto, e così la non ancora popolare conduttrice televisiva cade preda di una setta milanese, i guerrieri della luce, guidata dalla guru Giulia Berghella. Un movimento che segue i precetti di Paulo Coelho, e prova a scacciare le energie negative del corpo tramite l’imposizione delle mani e l’ipnosi. Dal 2000 al 2006 Michelle segue questa setta in modo totale, tanto che si allontana definitivamente dal marito Eros Ramazzotti– con il quale si separa nel 2000 – per mettersi prima con il figlio della guru, e poi con il suo ex compagno. “Sono stata una facile preda per i guerrieri della luce, ero molto debole, sono persone molto preparare dal punto di vista psicologico e capiscono i tuoi problemi.

INCUBO FINITO CON UN SOGNO – Michelle Hunziker racconta di come la sua vista sia caduta in un brutto sogno nel suo periodo di appartenenza alla setta. “Queste persone mi hanno sempre avvicinata nei miei momenti di maggior difficoltà Mi hanno ferito profondamente e si sono arricchiti alle mie spalle”.  Una situazione di totale dipendenza, paragonata dalla stessa conduttrice ad una sorta di tossicodipendenza. “E’ molto difficile uscire quando precipiti in una simile situazione”. Ma l’amore per la figlia Aurora ed un sogno nel quale suo padre le intima di svegliarsi hanno messo fine alle sue sofferenze, rompendo le catene che la legavano ai guerrieri della luce. “Ora sono felice, quando mi sono risvegliata tutti erano lì per me”.