|

Tutte le truffe su Instagram e come non farsi fregare

Si moltiplicano i messaggi ingannevoli sulla piattaforma dedicata alla condivisione delle immagini, trucchi classici, ma sempre insidiosi.

skinnymetea

L’ALLARME – Mashable denuncia il dilagare di messaggi furbetti su Instagram e nell’occasione offre alcuni consigli ed esempi per riconoscerli ed evitarne la nocività, il primo dei quali è non fare mai niente di quanto richiesto nel messaggio e nel non aprire mai i link che offre.

LE COSE DA NON FARE – Prima di tutto per evitare inganni bisogna controllare l’account di chi promette la diffusione gratis o a prezzi ridicoli di prodotti popolari o «concorsi» che tali non sono e si risolvono semplicemente nel furto dei dati di chi compilerà i moduli per partecipare, gratuitamente a una truffa. Nessuna grande azienda aprirà mai un account o un profilo o un sito dedicato esclusivamente a distribuire i propri prodotti gratuitamente, avendono di già attivi e seguiti da un pubblico fidelizzato. Di solito poi le offerte miracolose non riportano clausole o condizioni, e nemmeno indirizzi o riferimenti ai quali si possa rivolgere chi cerca chiarimenti sull’iniziativa, da evitare anche le URL accorciate, che non lasciano intravvedere il nome del sito di destinazione, che potrebbe ospitare malware.

ATTENTI COME SEMPRE – Per il resto vale il consiglio eterno di evitare chi vi propone modi di moltiplicare i vostri soldi o di guadagnarne senza fatica, metodi che se esistessero non sarebbero certo spifferati al primo che passa in rete, così com’è buona norma non credere a miracolosi trattamenti dimagranti “provati” solo dalle foto di una donna grassa e di una magra messe una accanto all’altro. Non è colpa di Instagram e non è Instagram a offrire possibilità inedite ai truffatori, ma bisogna tener prensente che anche su Instagram sono all’opera un sacco di furboni che giocando sui grandi numeri lanciano questo tipo di esche per pesccare gli sprovveduti con sistemi vecchi come il mondo.