|

Il pericoloso business del “nuovo usato” delle macchine

Il nuovo centro vendita di auto usate della Audi a Eching, vicono a Monaco di Baviera è un moderno edificio di vetro e acciaio: «vogliamo offrire ai clienti un’esperienza simile allo shopping» ha detto il direttore Hans – Joachim Radde. Il prestigioso edificio verrà inaugurato lunedì con una grande festa: Audi ha investito in questa filiale più di 50 milioni di euro, riporta Die Welt.

audi nuovo usato 2

LE AUTO USATE – Si tratta del più grande negozio di usati Audi del mondo: su 45 mila metri quadri verranno esposte circa 1.000 automobili. Si stima che ogni anno verranno vendute circa 5 mila vetture. Che Audi abbia investito così tanto nel progetto è un chiaro segno che il mercato di auto usate sia cresciuto di importanza. Mentre il mercato delle auto nuove è a terra, quello dell’usato riserva ancora buoni affari. Audi ha intenzione di spingere massicicamente il “nuovo usato” nel mercato: si tratta di veicoli che possono avere fino a cinque o sei anni, ma che di solito ne hanno di meno. Anche Bmw e Mercedes hanno il loro usato di qualità, che di solito viene testato a lungo prima di essere immesso sul mercato, inoltre vi sono garanzie e interessanti offerte di finanziamento.

LA CONCORRENZA DIRETTA DEI PRODUTTORI – Tutte le vetture all’interno della struttura sono state fotografate e possono essere visibili su portali come Mobile.de e Autoscout24. Nel quartier generale Audi vorrebbero espandere il concetto che è stato svilupato a Eching ad altre parti della Germania. Anche la Bmw ha aperto i propri punti vendita a Monaco di Baviera e Francoforte. Un’operazione su vasta scale del genere è però pericolosa perchè porterà i clienti a domandarsi per quale motivo dovrebbero spendere dei soldi in più per una macchina nuova. Per il direttore delle vendite di Audi Germania griffiths invece non vi sarà nessun problema. I commercianti però ora temono la concorrenza diretta dei produttori, visto anche che un provato non avrebbe potuto mai permettersi un centro vendita come quello di Eching.