|

Michael Douglas: «Ho mentito sul mio cancro»

Michael Douglas aveva mentito sulla sua malattia. Come spiegato dal Guardian, l’attore ha svelato di non aver sofferto di un tumore alla gola bensì di un tumore alla lingua. Perché? Colpa del tour per il sequel di “Wall Street”.

michael-douglas-cancro-lingua

IL SEGRETO SVELATO – L’attore si è lasciato andare con Samuel L.Jackson nel corso di uno show televisivo mattutino legato alla settimana di sensibilizzazione per il cancro negli uomini: «È successo poco prima che andassi in tour per Wall Street e certo non si può annullare tutto perché non stai bene. A quel punto ho dovuto dire come stavo ed ho spiegato di avere il cancro. Il chirurgo mi ha spiegato che avrei dovuto dire che ho sofferto di un tumore alla gola. Gli ho chiesto perché non avrei dovuto dire la verità e lui mi ha spiegato che il motivo era da ricercarsi nell’operazione. Mi avrebbero tolto parte della mascella ed un pezzo di lingua».

 

LEGGI ANCHE: Cancro da sesso orale, l’esperto spiega

 

LA MALATTIA SCOPERTA A MONTREAL – Michael Douglas, 69 anni, scoprì nell’agosto del 2010 di avere un cancro al quarto stadio dopo una serie di diagnosi errate. A salvargli la vita è stato un medico specialista a Montreal che ha scoperto la gravità della sua malattia dopo aver guardato nella sua bocca usando un semplice abbassalingua. «Ricorderò per tutta la vita il suo volto -ha continuato l’attore- dopo che aveva scoperto la presenza di un tumore grande quanto una nocciolina non visto da altri medici. Dichiarò subito che avevo bisogno di una biopsia». Nel maggio 2013 in un’intervista al Guardian spiegò che il suo cancro era dovuto al papillomavirus. (Immagini di repertorio)