|

La modella che ha sconfitto l’anoressia (e denuncia la moda)

Ricevere i complimenti del proprio agente ad ogni chilogrammo di peso perso. Essere incoraggiata a dimagrire sempre di più. Finire nel tunnel dell’anoressia. Poi, rialzarsi. Dopo una lotta durata 8 anni. E’ la storia di Georgina Wilkin, 23enne modella inglese che, dopo aver sconfitto la malattia, oggi denuncia il mondo della moda per lo stile alimentare imposto alle indossatrici, e racconta di un lungo calvario subito dopo una carriera durata solo 3 anni.

 

georgina wilkin 3

 

LA STORIA – Tutto comincia all’età di 15 anni, quando Georgina comincia a muovere i primi passi come modella. «Il mio agente mi disse che ero bella quando non mangiai per due giorni. Sono arrivata al punto di essere ricoverata in ospedale. Poche settimane dopo sono stata ingaggiata per la pubblicità di Prada», ha raccontato al Sunday Times, ricordando gli inviti a perdere sempre più peso e le preferenze delle aziende del settore. «Le mie labbra e le mie labbra divennero blu. In realtà ero così magra che il mio cuore lottava per spingere sangue nel mio corpo», ricorda Georgina, per un periodo costretta perfino all’alimentazione artificiale. I difetti delle modelle vengono prontamente corretti con il trucco, ha rivelato ancora la modella, che in Gran Bretagna ha partecipato di recente ad una campagna contro i disturbi alimentari. Il messaggio è chiaro. «Tutti dovrebbero conoscere la pressione a cui le modelle sono sottoposte», ha dichiarato Georgina al Daily Mail.

 

(Fonte foto: Huffingtonpost.fr / Dailymail.co.uk)