|

Laura Boldrini, le Spogliatelle e il tapiro di Striscia la Notizia

Laura Boldrini finisce nel mirino di Striscia la Notizia, che le consegna un tapiro d’oro perché la sua battaglia per le donne sarebbe marchiata da una colpa: avrebbe partecipato come assistente alla bella età di 27 anni a Cocco, programma tv che aveva le Spogliatelle, ragazze scarsamente vestite capitanate da una delle sorelle Carlucci. Scrive Libero:

Nell’estate del 1988 – come rivelato mesi fa dal sito Davidemaggio. it – la Boldrini, allora 27enne, collaborò come assistente a questo divertente programma, la cui regia era affidata a Pier Francesco Pingitore (manco a dirlo, fu un successo di pubblico). Niente di male, anzi. Tanto più che, a inizio carriera, si lavora dove si può. Il fatto è che la presidente della Camera pare aver completamente rimosso quella giovanile esperienza, e ora si diletta a far la morale a chiunque, specialmente a chi s’azzardiamostrare una fettina di carne femminile sul piccolo schermo.

laura boldrini tapiro striscia la notizia 2

Sostiene il quotidiano:

Pochi giorni fa se l’è presa per le pubblicità in cui le donne servono a tavola la famiglia (brava: da oggi in poi fatevi servire dai filippini). Qualche settimana prima ha gioito per la cancellazione di Miss Italia dai palinsesti Rai. E dire che vedere le fanciulle concorrenti inguainate in un costume intero tipo Braccio di ferro non è proprio il massimo dell’ero – tismo. Eppure, secondo la Boldrini, l’oscuramento è «una scelta moderna e civile», poiché «le ragazze italiane hanno altri talenti che non quello di sfilare con un numero».