|

Léon Foucault: come oscilla il pendolo nel doodle

LÉON FOUCAULT: IL PENDOLO OSCILLA SU GOOGLE – Léon Foucault e il suo pendolo in un doodle? Tutti i siti ne parlano. Ecco l’Independent:

Léon Foucault 7

Il Guardian:

Léon Foucault 8

LÉON FOUCAULT E IL PENDOLO CHE OSCILLA – Léon Foucault e il pendolo che oscilla nel doodle, una suggestione che attraversa il tempo e lo spazio. Scienza e cultura si fondono. Nell’immagine animata ecco come si muove il pendolo di Léon Foucault:

Léon Foucault 6

Ecco un’animazione video che spiega ancora meglio:

e il video su Léon Foucault e il doodle sul pendolo:

LÉON FOUCAULT: COME FAR OSCILLARE IL PENDOLO – Tutto questo perché oggi il doodle di Google è dedicato al fisico francese Léon Foucault in occasione dei 194 anni dalla nascita. Lo scienziato ha dimostrato la rotazione della Terra grazie al suo pendolo, rappresentato nel doodle.

Google doodle

Nel doodle dedicato a Léon Foucault  due «bottoni» permettono di far ruotare o oscillare il pendolo, facendo cadere i pesetti:

Léon Foucault doodle pendolo di Foucault

Il terzo bottone del doodle su Léon Foucault invece rimanda alla pagina di ricerca

Léon Foucault doodle pendolo di Foucault 1

LÉON FOUCAULT: DOV’È IL PENDOLO? Il famoso pendolo si trova a Parigi, nel Pantheon, ecco alcune foto:

E un video del pendolo di Léon Foucault al Pantheon:

Ma c’è anche un altro pendolo di Léon Foucault a Parigi e si trova Conservatoire des Arts et des métiers. Ecco un’immagine;  La rotazione avviene in senso orario nell’emisfero boreale e in senso antiorario nell’emisfero australe. Il concetto può essere difficile da comprendere a fondo, ma ha portato Foucault a ideare nel 1852 il giroscopio. L’asse del rotore del giroscopio segue sempre le stelle fisse; il suo asse di rotazione appare ruotare sempre una volta al giorno a qualunque latitudine.

 

Léon Foucault doodle pendolo di Foucault 2

LÉON FOUCAULT E IL DOODLE INTERATTIVO – Ecco un video che spiega come usare il doodle su Léon Foucault:

LÉON FOUCAULT IL PENDOLO DI FOUCAULT – Il pendolo di Léon Foucault è anche il secondo romanzo di Umberto Eco; è stato pubblicato nel 1988:

Léon Foucault pendolo di Foucault

Il pendolo di Foucault è appunto anche il titolo del più bel romanzo di Umberto Eco, quello dedicato ai complotti e al complottismo. L’opera comincia proprio con una scena ambientata nel pendolo di Foucault che si trova nel Conservatoire des Arts et des métiers a Parigi:

léon foucault

Ecco l’incipit del Pendolo di Foucault di Umberto Eco:

Fu allora che vidi il Pendolo. La sfera, mobile all’estremità di un lungo filo fissato alla volta del coro, descriveva le sue ampie oscillazioni con isocrona maestà. lo sapevo – ma chiunque avrebbe dovuto avvertire nell’incanto di quel placido respiro – che il periodo era regolato dal rapporto tra la radice quadrata della lunghezza del filo e quel numero π che, irrazionale alle menti sublunari, per divina ragione lega necessariamente la circonferenza al diametro di tutti i cerchi possibili – così che il tempo di quel vagare di una sfera dall’uno all’altro polo era effetto di una arcana cospirazione tra le più intemporali delle misure, l’unità del punto di sospensione, la dualità di una astratta dimensione, la natura ternaria di π il tetragono segreto della radice, la perfezione del cerchio. Ancora sapevo che sulla verticale del punto di sospensione, alla base, un dispositivo magnetico, comunicando il suo richiamo a un cilindro nascosto nel cuore della sfera, garantiva la costanza del moto, artificio di-sposto a contrastare le resistenze della materia, ma che non si opponeva alla legge del Pendolo, anzi le permetteva di manifestarsi, perché nel vuoto qualsiasi punto materiale pesante, sospeso all’estremità di un filo inestensibile e senza peso, che non subisse la resistenza dell’aria, e non facesse attrito col suo punto d’appoggio, avrebbe oscillato in modo regolare per l’eternità.

 

LÉON FOUCAULT: LA VITA – Léon Foucault nacque a Parigi il 18 settembre 1819. inizialmente studiato medicina, ma passò ben presto alla fisica .Inizialmente, l’obiettivo primario della sua ricerca era rivolto agli esperimenti nei processi fotografici di LJM Daguerre, ma è stato assistente per il batteriologo Alfred Donne nel corso della sua ricerca di anatomia microscopica.

LÉON FOUCAULT E IL PENDOLO – Ma ciò che identifica l’opera di Léon Foucault è il suo pendolo. Come spiega Wikipedia:

Nel 1851 egli riuscì a dare dimostrazione diretta della rotazione della Terra intorno al proprio asse con un esperimento tanto semplice quanto geniale. Egli sfruttò il principio di inerzia in maniera originale facendo oscillare un pendolo con una massa rilevante e di notevole lunghezza all’interno del Pantheon di Parigi. Per rispettare le leggi d’inerzia il piano di oscillazione deve rimanere inalterato ma a causa della rotazione terrestre i parigini videro il pendolo che lentamente cambiava direzione. Fu per questa dimostrazione e per l’invenzione del giroscopio che ne deriva che nel 1855 ricevette la medaglia Copley dalla “Royal Society” di Londra. Nello stesso anno divenne assistente in fisica dell’osservatorio imperiale di Parigi.

 

A titolo di riconoscimento per i suoi successi, Foucault fu nominato membro del  Bureau des Longitudes, della Royal Society di Londra e della Legion d’Honneur. Itra quel fisico, il cui nome è uno tra quelli dei 72 scienziati francesi, ingegneri e matematici incisi sulla Torre Eiffel, è morto a Parigi nel 1868.

 

LÉON FOUCAULT, IL PENDOLO E IL DOODLE – C’è chi già scherza sul doodle dedicato a Léon Foucault, che somiglia alla palla che Miley Cyrus utilizza nel suo ultimo video:

C’è chi rimane ipnotizzato:

C’è chi esprime soddisfazione per il doodle su Léon Foucault: