|

Quelle che vanno dal chirurgo per mettersi gli shorts

Succede a Roma e ne parla il Messaggero: a quanto pare tante ragazze e donne si rivolgono al chirurgo estetico per interventi di piccola entità allo scopo di mettersi gli shorts:

Overbooking di prenotazioni negli studi medici da aprile fino a settembre inoltrato, con giovani e giovanissime in coda per trattamenti più o meno soft, mirati a correggere fianchi troppo tondeggianti e glutei abbondanti. Il tutto per poter sfoggiare sempre loro: gli shorts. «La moda dei pantaloncini corti ha invaso non solo le località dimare ma anche le città», dice Giulio Basoccu, chirurgo estetico, responsabile della Divisione di Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva dell’Ini (Istituto Neurotraumatologico Italiano) segnalando la corsa al ritocco delle giovanissime. Si tratta però di «un capo di abbigliamento che non è per tutte – sottolinea il chirurgo – i pantaloncini molto corti mettono in mostra gambe e parte dei glutei. Quindi per poterli indossare senza sentirsi in imbarazzo per fianchi troppo evidenti o accumuli di grasso e cellulite, molte giovani donne, lamaggior parte tra i 20 e i 35 anni, ma anche appena diciottenni in questi mesi hanno fatto la fila negli studi dei chirurghi estetici».

ragazza shorts

(foto da qui)

Un fenomeno nuovo, anche perché le pazienti arrivavano con obiettivi ben precisi:

«Abbiamo avuto moltissime richieste di trattamenti che potessero andare a migliorare l’aspetto dei fianchi e ad eliminare le cosiddette culotte de cheval», aggiunge Basoccu. In questi casi ovviamente l’approccio dei chirurghi cambia, in base al problema da risolvere. «Non c’è niente di male a volersi migliorare – raccontaManuela, 26 anni – Si tratta di piccoli trattamenti, sicuramente non invasivi, che non comportano alcun rischio. Io ho fatto una mini-liposuzione, ho corretto delle imperfezioni e il risultato c’è e si vede».