“Scena di sesso con Belen censurata da Natale in Sudafrica”: altra pagina spam

Su Facebook proliferano sempre di più le pagine che promettono…e non mantengono. Adesso tocca alla RodriguezBelen Rodriguez, in effetti, ha...

Su Facebook proliferano sempre di più le pagine che promettono…e non mantengono. Adesso tocca alla RodriguezBelen Rodriguez, in effetti, ha tutte le caratteristiche (spirituali, ovvio) per avere orde di ammiratori e anche un buon numero di guardoni pronti a fare di tutto per inseguire su internet le sue fantomatiche foto hot. E figuriamoci se su Facebook, luogo boccalonico per eccellenza, non c’era qualcuno pronto a cascare nell’ennesima pagina spam che promette niente popò di meno che una “Scena di sesso con Belen censurata da Natale in Sudafrica”.

E infatti, nonostante la pagina prometta un VIDEO VERAMENTE SPINTO, il titolo sia “Ecco la scena di sesso TRA BELEN E DE SICA censurata nel film Natale In SudAfrica per contenuti troppo spinti!! VIDEO INEDITO SENZA CENSURA” e ci siano anche una serie di finti commenti assai espliciti (“Giovanni Capelli Porca troia che zozza!!!Ieri alle ore 8.22 Loredana Maris AHAHA SEMBRAVA UN PORNO SONO PAZZI!! Ieri alle ore 10.32 Marco Castagna Non potevano mettere questa scena in un film per bambini!! Ieri alle ore 11.12 Riccardo CerrusiCHE BONA LA BELEN!! BEATO DE SICA!! Oggi alle ore 12.34 Fabrizio Rossiche zoccola!!”), alla fine nel paginone non c’è nulla di tutto ciò e il video non è cliccabile.

Il tasto “mi piace” che serve a far cadere il maggior numero di boccaloni è nascosto, tra l’altro, sotto il pulsante “Play”, mentre la mascherina ingannevole di Facebook può permettere di rubare le password. Il proprietario del sito risponde al seguente whois, ovviamente anonimizzato. Ed è un vero peccato: non sarebbe male, prima o poi, trovarne uno che si dimentica di pagare l’abbonamento alle società che garantiscono l’anonimato, per sputtanarne nome e cognome sul web.

Tag: