|

Gianluigi Gigli: il deputato di Scelta Civica a cui lo stipendio non basta

”Stipendio? Io al contrario di altri mi tengo tutto e non mi basta perche’ ho cinque figli da mantenere ed e’ pesante”. Lo dice il deputato di Scelta Civica Gianluigi Gigli a La Zanzara su Radio 24. ”Rispetto al mio lavoro prima della politica- dice Gigli – ci ho rimesso perche’ ho perso una buona fetta di introiti legati alla libera professione. Con cinque figli e’ dura, in tasca non rimane nulla. Pensate che finora ho resistito al tesoriere del partito che vorrebbe da me 1.500 euro al mese. Non riuscirei a tirare alla fine del mese, e poi non so nemmeno se c’e’ ancora Scelta Civica”. (ANSA).