|

Andrea Antonelli: è morto il pilota investito nella Supersport – Video

Andrea Antonelli è morto dopo il bruttissimo incidente nell’avvio della gara di Supersport in Russia, sotto una pioggia torrenziale: Andrea Antonelli era stato investito dal connazionale Lorenzo Zanetti dopo essere scivolato a terra, ed era stato ricoverato a Mosca per un grave trauma cranico, come scrive Eurosport sul proprio sito.

andrea antonelli

ANDREA ANTONELLI MORTO – Il pilota del Team GoEleven, che faticava a riprendere conoscenza, era stato intubato e trasportato nell’ospedale Moscow Raceway dove è deceduto. Come scrive Eurosport:

Antonelli è scivolato in seguito a un contatto sull’asfalto bagnato dalla pioggia torrenziale che si è abbattuta sul circuito alla fine della prima manche di Superbike: in condizioni di visibilità scarsissima, Zanetti non è riuscito a evitare l’impatto con il pilota a terra. Pare che il 25enne bresciano sia stato colpito alla testa dalla pedana della Honda di Zanetti

World Superbikes - Race

 

ANDREA ANTONELLI: I SOCCORSI – Andrea Antonelli era stato subito portato con un elicottero al Moscow Raceway, il centro medico più vicino, ma il pilota è deceduto poco dopo senza aver mai ripreso conoscenza. La gara di SuperSport, prima sospesa e rimandata alle 13.00, è stata definitivamente annullata. Cancellata anche gara-2 di Superbike, prevista per il pomeriggio di oggi.

World Superbikes - Qualifying

ANDREA ANTONELLI: IL VIDEO DELL’INCIDENTE –

ANDREA ANTONELLI:  IL PILOTA MORTO NELL’INCIDENTE – Antonelli correva per il Team GoEleven. Il bresciano è stato protagonista sfortunato di un incidente dalla dinamica molto simile a quella di Marco Simoncelli, e anche a quella di Craig Jones e Brand Hatch nel 2008. Lui è stato colpito dalla Honda di Lorenzo Zanetti. Nato a Castiglione del Lago in provincia di Perugia il 17 gennaio del 1988, è arrivato dalle minimoto con il Team Skizzato nel 2002. Ha partecipato alla Coppa Italia con una Aprilia 125, la sua prima vittoria è arrivata la prima vittoria. Nella Stagione 2003 ha partecipato con una Honda 125 Gp, al Campionato italiano ed Europeo della Categoria 125 GP. Nel 2008 il passaggio al Mondiale Superstock 1000 FIM con la Honda del team Althea AX52 (Roma) e fara’ le prime due gare di Mondiale Supersport in Qatar e Australia. Nel 2009 il passaggio al Team Trasimeno Yamaha Italia. Nel 2010 si decide di passare nuovamente in Honda prima di andare a correre con il Team GoEleven Kawasaki. Nell’Europeo Superstock 600 e nella Superstock 1000 era salito per 14 volte sul podio: aveva debuttato nel Mondiale SuperSport nel 2012 e nelle qualifiche di Mosca aveva conquistato il suo miglior risultato di sempre, un quarto tempo che gli aveva permesso di partire in seconda fila nello schieramento.