|

Come trasformare l’iPhone in una telecamera professionale

Spesso parlare delle proprie riprese fatte con lo smartphone in ambienti frequentati da videomaker suscita l’ilarità generale. Anche se i moderni cellulari stanno facendo molta strada, le limitazioni sono considerevoli se comparati a una videocamera professionale. Chris Stone del Telegraph, ha messo alla prova un iphone 5 e i suoi accessori per vedere se era possibile trasformare uno smartphone in un oggetto utile al giornalismo professionale testandolo sul campo, al festival di Glastonbury.

iphone videocamera

GRANDANGOLO, FISH-EYE E MACRO – La scelta dello smartphone, come detto, è ricaduta sull’iphone 5 per il semplice fatto che è il prodotto che sul mercato ha più gadget dedicati. A livello di lenti sono state comprate le Olloclip a un prezzo di £59.99. La caratterisitca di questo prodotto è che potete avere 3 lenti in una: grandangolo, fish eye e macro. Per quanto riguarda l’audio sono stati comprati iRig Pre (£24.99) and iRig Mic (£49.99), per far sì che l’audio risultasse professionale. Per tenere le immgini abbastanza ferme invece è consigliabile l’acquisto di steadycam smoothie (£139). E’ relativamente semplice da usare e dà stabilità alle riprese

GIRARE E MONTARE CON UN SOLO APPARECCHIO – L’illuminazione è stata affidata a Manfrotto KLYP & 24 LED (£79.95), infatti è noto come l’iphone non se la cavi per nulla bene in situazioni di scarsa luminosità, quindi la luce bianca del KLYP  fa al caso vostro. Bubblescope (£49.99) invece serve a creare immagini a 260° molto simili a quelle di google streetview. Purtroppo le immagini risultano essere molto pixellate. Imovie (£2.99) invece è un programma di montaggio video che è stato scelto per la sua sempicità d’uso. Certo le sue funzioni sono limitate, ma per i montaggi di base è davvero un prodotto ottimo. L’iphone non potrà mai essere una videocamera professionale, ma la possibilità di girare, editare e uploadare i video con un solo apparecchio fa sicuramente gola